Temperamento equabile: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Il '''temperamento equabile''' è il sistema musicale per la costruzione della [[Scala musicale|scala]] fondato sulla suddivisionesuddivisio dell'ottava in intervalli tra di loro uguali. Nell'uso più frequente, l'ottava è suddivisa in 12 parti ([[semitono|semitoni]]). Il temperamento così costituito è denominato 12-TET ed è identificato come "temperamento equabile" per [[antonomasia]] dalla maggior parte dei musicisti occidentali.
 
Già descritto da [[Aristosseno]] di Taranto intorno al [[320 a.C.]] questo sistema fu caldeggiato da numerosi intellettuali, tra cui spiccano il matematico fiammingo [[Simone Stevino]] verso la fine del [[XVI secolo]] ed il musicista [[Vincenzo Galilei]] (padre di [[Galileo Galilei]]) nel [[1581]]. Tuttavia la sua adozione fu graduale a causa sia dell'estrema difficoltà di ottenere questo temperamento nell'accordatura degli strumenti (per mancanza di intervalli giusti di riferimento) sia del fatto che l'estetica musicale pre-romantica richiedeva nella scala la presenza di alcuni intervalli giusti di cui veniva fatto uso per via del loro carattere "puro", pur essendo essi incompatibili con la suddivisione dell'ottava in parti uguali.
Utente anonimo