Differenze tra le versioni di "Vino liquoroso"

removed useless tag(s) using AWB
(removed useless tag(s) using AWB)
I '''vini liquorosi''' o vini fortificati o vini alcolizzati sono quei [[vino|vini]] prodotti utilizzando un vino base (di [[gradazione alcolica]] non inferiore a 12%) addizionato di [[mistella]] ([[mosto]] al quale è stata bloccata la fermentazione mediante aggiunta di alcol), [[Etanolo|alcol]], [[Distillato|acquavite]] di vino o mosto concentrato (mosto parzialmente disidratato), al fine di aumentarne la gradazione alcolica.<br />
Il loro titolo alcolometrico complessivo è sempre alto ma non deve essere più del doppio del vino-base, mentre quello svolto deve essere compreso tra i 15/22%.<br />
Lo scopo della fortificazione era quello di conservare i vini durante i lunghi viaggi in nave dal luogo di produzione alla destinazione finale (generalmente l'[[Inghilterra]]); infatti l'aggiunta di alcol nel vino consentiva di bloccare la fermentazione e favoriva la stabilizzazione del liquido.<br />
 
L'alcolizzazione non causa nel vino solo l'aumento del grado alcolico ma presiede una serie di trasformazioni sensoriali assai rilevanti. Inoltre, fa sì che i vini fortificati abbiano tempi di conservazione (e di evoluzione positiva) praticamente "eterni": 50 anni è un periodo normale, ma esistono grandissimi vini liquorosi che hanno passato il secolo senza problemi.
 
Non si confonda vino liquoroso con [[vino passito]] che sono due prodotti molto diversi anche se a volte erroneamente accomunati. Ancora più grave scambiare un vino liquoroso per un [[liquore]].