Differenze tra le versioni di "Aramei"

20 byte aggiunti ,  6 anni fa
m
nessun oggetto della modifica
m
[[Immagine:Flag of the Syriac-Aramaic People.svg|thumb|Bandiera del popolo arameo]]
[[Immagine:Levante 800.jpg|thumb|Mappa della [[Palestina]] nell'[[800 a.C.]]]]
Gli '''Aramei''' sono un popolo nomade [[semiti]]co menzionato sei volte nella [[Bibbia]] ebraica, stanziato in [[Mesopotamia]] (''Bayn Naharaim'', "Tra i due fiumi", o ''[[Aram-Naharaim]]'', 'i fiumi degli aramei") e nelle regioni vicine facenti parti dei moderni stati di [[Turchia]], [[Siria]], [[Iran]], [[Iraq]], [[Giordania]] e [[Libano]]. La maggior parte degli studiosi ritiene che i "due fiumi" in questione siano il [[Tigri]] (stando al [[Libro dei Giubilei]]) e l'[[Eufrate]]. Gli autori della ''[[Jewish Encyclopedia]]'' [http://www.jewishencyclopedia.com/view.jsp?artid=1701&letter=A], tra il [[1901]] e il [[1908]], non trovarono il nome ''Aram'' nelle iscrizioni [[babilonesi]] o [[assiria|assire]] ma, basandosi sul contenuto di tre tavolette delle [[Lettere di Amarna]], identificarono il ''Naharaim'' con il ''Nahrima''.
 
==Aramei moderni==
[[Immagine:Flag of the Syriac-Aramaic People.svg|thumb|Bandiera del popolo arameosenza stato degli aramaici]]
Gli aramei moderni, noti come aramaici, siriaci o siri, praticano prevalentemente la religione [[cristianesimo|cristiana]] e parlano una versione dell'aramaico nota come siriaco.
Per adottare i termini genealogici dell'antichità, si potrebbe considerarli come i discendenti di Aram, che era figlio di Sem, o, forse, di [[Nahor]], fratello di [[Abramo]], tramite suo figlio [[Kemuel]], il padre di Aram.
12 262

contributi