Gruppo elettrogeno: differenze tra le versioni

m
Bot: Correzione di uno o più errori comuni; modifiche estetiche
m (Bot: accenti e modifiche minori)
m (Bot: Correzione di uno o più errori comuni; modifiche estetiche)
[[File:Agregat Ab2t230.jpg|thumb|Gruppo elettrogeno.]]
 
In [[ingegneria meccanica]] ed [[ingegneria elettrica|elettrica]] il '''gruppo elettrogeno''' è una macchina costituita da un [[motore termico]] accoppiato ad un [[generatore elettrico]] ([[alternatore]]). E'È atta a produrre [[energia elettrica]] a partire da [[energia termica]] di [[combustione]] tramite due conversioni in cascata: da energia termica ad [[energia meccanica]] e da energia meccanica ad energia elettrica.
 
== Caratteristiche ==
Esistono due tipi di gruppi elettrogeni: marini e terrestri. I primi si distinguono per la loro applicazione su imbarcazioni di piccole medie e grandi dimensioni, poiché dotati di sistemi di raffreddamento costituiti da scambiatore di calore acqua/aria e da trattamenti anticorrosione in tutte le loro parti.
 
Si possono classificare 2 tipi di potenze:
 
* PRP: ''Prime Power'' è la potenza massima che il generatore può fornire con carico variabile e in servizio continuo secondo le condizioni ambientali e di ciclo di lavorazione stabilite dal costruttore. La potenza media in un giorno non deve superare, in genere, il 70% della PRP.
 
* LTP: ''Limited Time runnig Power'' è la potenza massima costante erogabile nelle condizioni stabilite dal costruttore per un massimo di 500 ore annue.
 
Un tipo particolare di gruppo elettrogeno senza parti in movimento, definito pertanto statico, è il [[gruppo di continuità]].
I gruppo elettrogeni possono lavorare in servizio continuo o in emergenza, a seconda dell'utilizzo (a servizio continuo è il gruppo da [[cantiere]], a servizio in emergenza è il gruppo per lle [[sala operatoria|sale operatorie]], utilizzato in caso di mancanza di corrente di rete).
 
=== Normative ===
Per i gruppi elettrogeni di potenza superiore a 200 kW la Legge italiana prevede alcuni obblighi:
 
In generale, per i gruppi elettrogeni di potenza > 1 kW è prescritto il possesso della licenza di esercizio ed il pagamento dei tributi sull'energia elettrica (tramite canone annuale o mensile). Per dettagli su questi obblighi fiscali si rimanda al D.Lgs. 26/10/1995 n.504 (artt. dal 52 al 60).
 
=== Produttori ===
{{P|troppi superlativi/celebrativi, sezione a forte rischio SPAM|tecnologia|gennaio 2013}}
Alcuni produttori di motori e alternatori per gruppi elettrogeni sono:
Il futuro dei gruppi elettrogeni sembra essere rivolto verso le [[Turbina a gas|turbine a gas]], sistema sempre più diffuso.
 
== Voci correlate ==
* [[Gruppo di continuità]]
* [[Dynamotor]]
495 233

contributi