Differenze tra le versioni di "Trapassato prossimo"

m (Annullate le modifiche di 31.188.147.179 (discussione), riportata alla versione precedente di SamoaBot)
Le dinamiche che hanno portato alla formazione del trapassato prossimo nella lingua italiana di oggi sono le stesse che hanno causato la nascita delle altre forme composte (vedi [[passato prossimo]]).
 
La forma sintetica sopravviveè ancora in uso nella [[lingua romena]] e sopravvive nella [[lingua portoghese]], ma solo come forma scritta e quindi di uso meno frequente (''ouvira'', avevo sentito). Più spesso si usa in portoghese il verbo ''ter'' come ausiliare, per poi aggiungere il participio ottenendo la forma ''tinha ouvido''. È questa la cosiddetta forma ''analitica'' che conosciamo dall'italiano. Lo stesso meccanismo caratterizza il trapassato in [[lingua inglese|inglese]]:
 
* ''I '''had''' '''heard''''' ('avevo sentito').
Utente anonimo