Amplificatore: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  7 anni fa
m
Annullate le modifiche di 109.73.94.110 (discussione), riportata alla versione precedente di Mr Wolf
m (Annullate le modifiche di 109.73.94.110 (discussione), riportata alla versione precedente di Mr Wolf)
Nella progettazione di apparecchiature elettroniche complesse, costituite da molteplici funzioni circuitali interagenti fra di loro (pensiamo ad un [[oscilloscopio]] o ad un [[hard disk]]), il costruttore, per agevolarne il progetto, l'ingegnerizzazione ed i successivi interventi di manutenzione, usa suddividere l'intero [[schema elettrico]] dell'apparecchio in blocchi distinti fra di loro, ognuno preposto a svolgere una precisa funzione. Fra questi, possono esserci uno o più circuiti di amplificazione ognuno dei quali, nella documentazione tecnica fornita dal costruttore, sarà denominato ''Blocco amplificatore A-B-C ecc...''.
 
Un esempio di apparecchio complesso contenente più circuiti amplificatori è il [[televisore]]; uno di questi serve ad amplificare il debole segnale proveniente dall'antenna, un secondo serve ad amplificare il segnale audio necessario per gli altoparlanti, un terzo serve ad amplificare il segnale costituente l'immagine, prima di essere inviata al [[tubo catodico]]. Sono circuiti che funzionano con tensioni, correnti e frequenze diverse, ma sono tutti degli anplificatoriamplificatori.
 
=== Amplificatori di portata ===