Differenze tra le versioni di "Peppino di Capri"

 
===La consacrazione (1960-1966)===
Nel [[1960]] inizia la consacrazione dell'artista che pubblica quattordici 45 giri e due album di grandissimo successo, risultando onnipresente in hit parade. Nell'anno delle Olimpiadi, Peppino di Capri e i Rockers si esibirono anche al mitico Ballo dei Re a Napoli, nel palazzo Serra di Cassano, dove erano presenti {{chiarire|i reali|quali reali?}} e i magnati di ogni parte del mondo. All'inizio dell'anno sforna uno dei suoi maggiori ''evergreen'': ''Nessuno al mondo'', versione italiana della planetaria ''No arms can ever hold you'' di [[Pat Boone]] del [[1955]]. Poi c'è ''Nun giurà'' canzone di [[Armando Romeo]] già autore di ''Malatia'', ''Abrete sesamo'', rielaborazione di una classica ballata sudamericana cha cha cha. In estate bissa con ''{{Sic|A pianta e' stelle}}'' e ''Luna caprese'', revisione di un successo partenopeo di sei anni prima che dìora in poi diventerà unanimemente famosa come un brano di suo repertorio. Finita l'estate riprende il lavoro discografico con ''I te vurria vasà'' altra graditissima rielaborazione della canzone del [[1899]], ''Per un attimo'' e ''Che vita''; queste ultime due diventeranno colonne sonore di film.
 
e i magnati di ogni parte del mondo. All'inizio dell'anno sforna uno dei suoi maggiori ''evergreen'': ''Nessuno al mondo'', versione italiana della planetaria ''No arms can ever hold you'' di [[Pat Boone]] del [[1955]]. Poi c'è ''Nun giurà'' canzone di [[Armando Romeo]] già autore di ''Malatia'', ''Abrete sesamo'', rielaborazione di una classica ballata sudamericana cha cha cha. In estate bissa con ''{{Sic|A pianta e' stelle}}'' e ''Luna caprese'', revisione di un successo partenopeo di sei anni prima che dìora in poi diventerà unanimemente famosa come un brano di suo repertorio. Finita l'estate riprende il lavoro discografico con ''I te vurria vasà'' altra graditissima rielaborazione della canzone del [[1899]], ''Per un attimo'' e ''Che vita''; queste ultime due diventeranno colonne sonore di film.
 
Nel frattempo inizia pure l'attività cinematografica recitando in alcuni [[Musicarello|musicarelli]] accanto a [[Mina (cantante)|Mina]] e altri cantanti d'epoca. Sarà protagonista accanto a [[Maurizio Arena]] del film ''[[Maurizio, Peppino e le indossatrici]]'' ([[1961]]), dove si esibisce in altri successi come ''Vicino o mare'', ''Se piangi tu'' e ''Lassame''.
Utente anonimo