Apri il menu principale

Modifiche

m
Bot: inserimento template categorie qualità; modifiche estetiche
La '''quantità di sostanza''' (o '''ammontare di sostanza''' secondo il [[Sistema internazionale di unità di misura|Sistema Internazionale]] e l'[[ISO]]) ha simbolo '''n''' e in un sistema [[Chimica|chimico]] o [[Fisica|fisico]] è una grandezza base (o [[Grandezza fisica#Le sette grandezze fisiche fondamentali|fondamentale]]) che indica un insieme di entità elementari ed il suo valore è proporzionale al numero di '''entità''' contenute nel sistema. Le entità possono essere: [[Atomo|atomi]], [[Molecola|molecole]], [[Ione|ioni]], [[radicale libero|radicali]] o altro (si veda [[lista delle particelle]]) e vanno specificate ogni volta, a sostituire la parola "sostanza" (ad esempio: quantità chimica di molecole di H<sub>2</sub>O, quantità chimica di protoni ionizzabili, quantità chimica di solfato, quantità chimica di ioni calcio).
 
== Descrizione ==
 
Si deve prestare attenzione a non confondere la quantità di sostanza, che è una grandezza chimico-fisica, con il numero di particelle (che non lo è). La quantità di sostanza è un modo di esprimere la quantità di [[materia (fisica)|materia]] "interessato" a far coincidere i diversi valori delle [[Peso equivalente|masse equivalenti]] che intervengono in particolare nelle trasformazioni chimiche, o in qualsiasi fenomeno in cui sono interessati gruppi numerici di particelle. Tale grandezza, pur essendo proporzionale al numero di particelle non coincide con esso, ed è definita comunque in modo da prescindere dalla natura microscopica della materia e in modo da rimanere in un contesto puramente macroscopico e chimico. Per esempio una mole di diossigeno è la quantità massima di diossigeno capace di combinarsi con 0,012 kg di carbonio 12.
[[Categoria:Concetti fondamentali di chimica]]
[[Categoria:Grandezze fisiche fondamentali]]
{{Linkcategorie VdQ|ukqualità}}
489 306

contributi