Scienza delle costruzioni: differenze tra le versioni

→‎Teoria ed argomenti: Wikipedia è un'enciclopedia, non una dispensa di un'università italiana da mandare a memoria
(ribadisco: un elenco di nomi non è un articolo di wikipedia. le parti insulse rimangono in cronologia, se qualcuno vuole adattarle a uno standard enciclopedico è libero di farlo, ma per ora questa roba è una porcheria)
(→‎Teoria ed argomenti: Wikipedia è un'enciclopedia, non una dispensa di un'università italiana da mandare a memoria)
 
==Teoria ed argomenti==
La Scienza delle Costruzioni nelle Facoltà universitarie italiane di Ingegneria ed Architettura viene insegnata in genere al terzo anno, è preceduta dai corsi di [[Meccanica razionale]] o di [[Statica delle strutture]], ed è seguita dai corsi applicativi di [[Tecnica delle costruzioni]], [[Dinamica strutturale]], [[Geotecnica]], [[Meccanica applicata]], ecc… Gli argomenti in cui si sviluppa la Scienza delle Costruzioni sono i seguenti:eccetera.
 
* Equazioni di equilibrio statico di una struttura
* Equazioni di elasticità dei materiali
* Resistenza e deformazioni dei materiali
* Sollecitazioni di una trave lineare in campo elastico
* Sollecitazioni di una trave lineare in campo plastico
* Compressione, Trazione, Flessione, Taglio, Torsione
* Verifica di resistenza e progetto di un elemento costruttivo
* Analisi dei vincoli di una struttura
* Calcolo delle reazioni vincolari
* Calcolo delle sollecitazioni interne
* Strutture isostatiche piane
* Strutture reticolari piane
* Equazioni delle deformazioni flessionali in una trave
* Travi continue e telai piani
* Strutture iperstatiche piane: metodo delle forze
* Strutture iperstatiche piane: metodo degli spostamenti
* Strutture iperstatiche spaziali
* Instabilità dell’equilibrio elastico in un’asta compressa
* Instabilità dell’equilibrio elastico in una trave inflessa
* Instabilità dell’equilibrio di strutture piane
* Strutture tese flessibili (funi)
* Strutture ad arco
* Le lastre piane e le piastre
* Le membrane e i gusci sottili
* Volte e cupole di rotazione
* Instabilità dell’equilibrio delle superfici
* I solidi tridimensionali
* Metodo degli elementi finiti
 
Il programma della materia per Ingegneri civili ed Architetti è incentrato sui modelli di strutture lineari, sui telai formati da più elementi lineari, sulle strutture ad arco e a fune, sulle volte e cupole di rotazione. Invece il programma della materia per Ingegneri meccanici, navali e aeronautici sviluppa maggiormente i modelli di strutture a superficie (lastre, piastre, membrane, gusci sottili), le strutture a solido tridimensionale e il [[metodo degli elementi finiti]].
Utente anonimo