Differenze tra le versioni di "Heimskringla"

nessun oggetto della modifica
 
I racconti sono un misto di fantasia e realtà. La prima parte, infatti, è radicata nella mitologia vichinga, mentre in seguito le storie sono un insieme di favole e fatti storici.
Circa 1/3 dell'opera è occupato dal lungo regno di [[Olaf II di Norvegia|Óláfr Haraldson]], che durò 15 anni. Quella di [[Harald Hardråde]] narra invece la sua spedizione ad est, i suoi brillanti exploit a [[Costantinopoli]], in [[Siria]] e [[Sicilia]], le sue battaglie in [[Inghilterra]] contro [[Aroldo II d'Inghilterra|Aroldo II]] figlio dell'''Earl'' Godwin, dove fu sconfitto, nella [[battaglia di Stamford Bridge]] nel [[1066]], pochi giorni prima della disfatta di Aroldo ad [[Battaglia di Hastings|Hastings]].
Questa saga è una splendida opera [[epica]] in [[prosa]] ed è anche di particolare rilevanza per la storia d'Inghilterra. Fu tradotta in inglese nel [[1844]] da [[Samuel Laing]].