Differenze tra le versioni di "Equazione del moto"

(LiveRC : Annullata la modifica di 212.210.32.3; ritorno alla versione di Atarubot)
In [[fisica]], un''''equazione del moto''' è un'[[equazione]] che descrive il moto di un [[Sistema (fisica)|sistema fisico]] in funzione della posizione nello spazio e del tempo.<ref name="Physics 1991">''Encyclopaedia of Physics'' (second Edition), R.G. Lerner, G.L. Trigg, VHC Publishers, 1991, ISBN (Verlagsgesellschaft) 3-527-26954-1 (VHC Inc.) 0-89573-752-3</ref> In particolare, l'equazione che caratterizza l'andamento della posizione in funzione del tempo è detta '''legge orariaorar'''.
 
Un sistema meccanico con ''n'' gradi di libertà viene solitamente descritto attraverso un insieme di [[coordinate generalizzate]] <math>q_1,q_2,\dots,q_n</math>. La conoscenza in un dato istante temporale delle coordinate generalizzate e delle [[velocità]] generalizzate <math>\dot q_1,\dot q_2,\dots,\dot q_n</math>, che sono le derivate rispetto al tempo delle coordinate generalizzate, consente una caratterizzazione completa dello stato meccanico del sistema. Con tali informazioni si possono determinare univocamente le [[accelerazione|accelerazioni]] <math>\ddot q_1,\ddot q_2,\dots,\ddot q_n</math>, ed è quindi possibile prevedere l'evoluzione del sistema ad un tempo successivo a quello considerato. L'equazione del moto mette in relazione le quantità <math>q_i</math>, <math>\dot q_i</math> e <math>\ddot q_i</math>, e se l'incognita è <math>q_i</math>, come spesso accade, si tratta di un'[[equazione differenziale]] del secondo ordine le cui soluzioni sono le possibili leggi orarie <math>q_i (t)</math> di un punto materiale (o un corpo) soggetto ad una interazione nota. Le equazioni del moto sono completate dalla definizione dei parametri iniziali, che definiscono il [[problema di Cauchy]] e che sotto opportune ipotesi consentono di determinare univocamente la soluzione.
Utente anonimo