Differenze tra le versioni di "Esocitosi"

m
senza fonti
m (senza fonti)
{{F|citologia|maggio 2015}}
L<nowiki>'</nowiki>'''esocitosi''' è il processo cellulare con il quale la [[cellula]] riversa al suo esterno (ovvero nel liquido extracellulare) delle [[molecole]] accumulate all'interno di una vescicola, tramite la fusione di quest'ultima con la [[membrana plasmatica]]. Tale vescicola è limitata da una membrana e originata dall'[[apparato di Golgi]] per vescicolazione. Il suo contenuto può essere costituito da [[proteine]], sintetizzate dai ribosomi legati al [[reticolo endoplasmatico rugoso]] (RER), all'interno del quale le proteine subiscono differenziazione per mezzo di aggiunta di gruppi glucidici e lipidici formando glicoproteine e lipoproteine che poi sono espulse tramite esocitosi, o molecole a basso peso molecolare, come i [[neurotrasmettitori]] sintetizzati nel [[citoplasma]] e immagazzinati nelle vescicole dette, in questo caso, ''sinaptiche'' tramite il trasporto attraverso la loro membrana per mezzo di specifici trasportatori proteici.
 
L'esocitosi può essere '''costitutiva''' o '''regolata''':
 
1)# Nell'esocitosi '''costitutiva''', una volta formatasi la vescicola, quest'ultima viene immediatamente rilasciata dalla membrana che l'ha originata per fondersi con la membrana citoplasmatica per l'espulsione.
2)# Nell'esocitosi '''regolata''', una volta formatesi le vescicole, queste ultime prima di essere rilasciate definitivamente, serve una ulteriore segnalazione (attivazione) di alcune proteine intrinseche della membrana della vescicola.
 
2) Nell'esocitosi '''regolata''', una volta formatesi le vescicole, queste ultime prima di essere rilasciate definitivamente, serve una ulteriore segnalazione (attivazione) di alcune proteine intrinseche della membrana della vescicola.
 
Dopo l'esocitosi, la membrana della vescicola vuota viene recuperata attraverso un processo di [[endocitosi]] e ritorna all'interno della terminazione, dove essa si fonde con membrane endosomiali più grandi. L'[[endosoma]] dà poi origine a nuove vescicole che captano il neurotrasmettitore dal [[citosol]] per mezzo di proteine trasportatrici specifiche, e vengono poi nuovamente ancorate in prossimità della membrana presinaptica.
Vi sono pochi esempi di farmaci che influenzano il rilascio dei neurotrasmettitori attraverso l'interazione con proteine sinaptiche; un caso è rappresentato dalla [[botulino|neurotossina botulinica]] che produce i suoi effetti attraverso il taglio proteolitico di alcuni componenti di questo sistema.
 
==Altri progetti==
{{Commonscat|Exocytosis}}
{{Cellula}}
{{Portale|biologia}}
 
[[Categoria:Processi cellulari]]
[[Categoria:Farmacologia]]
89 696

contributi