Differenze tra le versioni di "Polenta"

202 byte aggiunti ,  14 anni fa
+ precotte
(+ precotte)
[[Immagine:Polentazubereitung.jpg|thumb|220px|Preparazione tradizionale della polenta]]
==Descrizione==
La polenta è formata da un impasto di acqua, farina di cereali (tipicamente [[granoturco]] per la ''polenta gialla'') o altri vegetali e sale, cotto in un paiolo (la tradizione vuole che sia in [[rame]]) per circa mezz'ora. Esistono farine di granoturco precotte che permettono di ridurre il tempo di cottura a pochi minuti, si ottiene una polenta non dissimile nè dall'aspetto nè dal sapore da una con farina tradizionale.
La farina da polenta è solitamente macinata a pietra ("bramata") più o meno finemente a seconda della tradizione della regione di produzione. In genere la polenta viene servita in tavola su di un asse circolare coperto da uno straccio e viene servita a seconda della sua consistenza, con un cucchiaio di legno o a fette tagliate con un coltello sempre in legno o con una corda.
Il termine deriva dal [[lingua latina|latino]] ''puls'', specie di polenta di [[farro]] (in latino ''far'' da cui deriva ''farina'') che costituiva la base della dieta delle antiche popolazioni italiche. I [[greci]] usavano invece solitamente l'[[orzo]].
Utente anonimo