Pentium D: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  7 anni fa
Spostato wikilink
mNessun oggetto della modifica
(Spostato wikilink)
 
== Il concorrente Athlon 64 X2 ==
{{vedi anche|Athlon 64 X2}}
Anche AMD presentò i primi esemplari di processore dual core, ma a differenza di Intel riuscì a mantenere la stessa frequenza di clock delle controparti single core e quindi chi acquistava uno di questi processori non notava un calo di prestazioni con applicazioni non ottimizzate; inoltre il ''System Request Interface (SRI)'' utilizzato da AMD per far comunicare i 2 core aveva prestazioni nettamente superiori al [[Front Side Bus|bus]] di Intel. A questo si aggiunse anche il fatto che mentre per poter far funzionare un Pentium D era necessario l'acquisto di una nuova [[motherboard]] basata sui [[chipset]] [[i955]]X o [[i945]]P, per poter utilizzare un Athlon 64 X2 era sufficiente un aggiornamento del [[BIOS]].
 
Intel però la spuntò sul fronte dei prezzi, che per i Pentium D si discostavano poco da quelli dei Pentium 4, mentre AMD scelse una strategia meno aggressiva continuando a proporre ai videogiocatori più incalliti, come modello di punta, ancora l'[[Athlon 64 FX]] [[single core]] ritenendo ancora prematuro l'ingresso dei dual core nel mondo gaming, visto che in quel momento i giochi non si avvantaggiavano di più di un core ma solo della frequenza operativa.
{{vedi anche|Athlon 64 X2}}
 
== Caratteristiche principali delle varie evoluzioni del Pentium D ==