Differenze tra le versioni di "Carico strutturale"

nessun oggetto della modifica
{{S|edilizia}}
 
Il '''carico strutturale''' rappresenta l'insieme delle [[azione esterna|azioni esercitate su una struttura]] che definiscono le [[condizioni al contorno]] per la determinazione dello stato tensionale.
Un '''carico''' nell'[[ingegneria strutturale]] è un sistema di [[Forza (fisica)|forze]] applicate che possono originare una deformazione e conseguente stato di [[sollecitazione esterna|sollecitazione]] in una [[struttura resistente|struttura]].
 
Il carico strutturale rappresenta l'insieme delle [[azione esterna|azioni esercitate su una struttura]] che definiscono le [[condizioni al contorno]] per la determinazione dello stato tensionale.
L'individuazione dei carichi è indispensabile per il calcolo del dimensionamento della struttura e per la valutazione della convenienza economica di una data configurazione strutturale.
 
Un '''carico''' nell'[[ingegneria strutturale]] è un sistema di [[Forza (fisica)|forze]] applicate che possono originare una deformazione e conseguente stato di [[sollecitazione esterna|sollecitazione]] in una [[struttura resistente|struttura]].
 
== Carico concentrato e distribuito ==
* [[carico distribuito]]: se le forze agiscono lungo una curva, una superficie, o un volume appartenente alla struttura.
 
Nel [[Sistema internazionale di unità di misura]] un carico concentrato si può misuramisurare in [[Newton (unità di misura)|newton]] (con i relativi multipli e sottomultipli), mentre un carico distribuito può essere misurato in [[Pascal (unità di misura)|pascal]] (se è riferito ada una unità di superficie) oppure in newton per ogni metro quadrato.
 
== Carico statico e dinamico (StM)==
11 892

contributi