Procedibilità d'ufficio: differenze tra le versioni

Wikificazione
(Dopo correzione SOS, e la sostituzione degli odiosi e criminali termini legislativi con termini più sempli e comprensibili tolgo il banner)
(Wikificazione)
{{L|diritto|aprile 2014|nonostante la genericità dell'esposizione, si può ritenere che si riferisca al solo ordinamento italiano e alla sola dottrina italiana (non citata) sull'argomento.}}
{{F|diritto penale|aprile 2014}}
In [[diritto penale]] la '''procedibilità d'ufficio''' è la conseguenza di alcuni [[reato|reati]] a seguito dei quali l'[[azione penale]] deve essere avviata nel momento in cui giunge la notizia del crimine.
 
In [[diritto penale]] laLa '''procedibilità d'ufficio''', nel diritto penale italiano, è la conseguenza di alcuni [[reato|reati]] a seguito dei quali l'[[azione penale]] deve essere avviata nel momento in cui giunge la notizia del crimine.
 
== Caratteristiche ==
A differenza di quanto accade per i reati perseguibili a [[querela]] della persona offesa, o altri casi in cui è necessaria un'altra [[condizione di procedibilità dell'azione penale]], non si ritiene necessaria la denuncia della parte lesa, pertanto l'[[autorità giudiziaria]] deve immediatamente perseguire il colpevole non appena acquisisca la relativa [[denuncia]] d'ufffico, indipendentemente dalla eventuale lesione di diritti di terzi e dalla loro eventuale facoltà di rivalsa. Inoltre, l'azione avviata d'ufficio è irrevocabile, non è dunque possibile interromperla come avviene nel caso di [[remissione della querela]].
 
== Analisi ==
La scelta di stabilire la procedibilità d'ufficio relativamente alla persecuzione di un certo tipo reato dipende di fatto dalla decisione del [[magistrato]], il quale per la procedibilità d'ufficio valuta la gravità del danno arrecato all'[[ordinamento giuridico|ordinamento]] con la commissione dell'illecito, una volta accertato il dolo, tale da richiedere comunque l'intervento della [[magistratura]]. <ref>Tale valutazione viene a volte criticata, ad esempio per quanto riguarda le scelte in tal senso nella Repubblica italiana è stata più volte criticata la procedibilità d'ufficio nei confronti di chi copia o condivide illegalmente software, musica o film, quando reati ben più pericolosi e ben più d'allarme sociale sono perseguibili solo a querela di parte, come l'[[appropriazione indebita]] o la [[truffa]].</ref>
 
Alcuni reati sono ordinariamente perseguibili a querela della persona offesa, salvo ricorrano alcune [[circostanze aggravanti]] che li rendono perseguibili d'ufficio.
 
==Note==
<references/>
 
== Voci correlate ==
*[[Azione penale]]
 
{{Portale|Dirittodiritto|italia}}
 
[[Categoria:Reato]]
30 076

contributi