Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
{{S|case editrici italiane}}
'''Flaccovio editore''', [[casa editrice]] [[Palermo|palermitana]] fondata da [[Salvatore Fausto Flaccovio]], inizia l'attività nel [[1939]].
==Storia==
 
La casa editrice nasce dall'esperienza della libreria Flaccovio, aperta nel [[1938]] da Salvatore Fausto Flaccovio, con la formula, allora innovativa, della libreria "aperta", in cui cioè era possibile aprire, sfogliare e leggere i libri.<br/>
La libreria, in parte adattata anche a galleria d'arte diretta da [[Lia Pasqualino Noto]] dal 1938 al [[1940]], divenne punto d'incontro degli intellettuali palermitani del secondo dopoguerra: [[Renato Guttuso]], [[Bruno Caruso]], [[Giuseppe Tomasi di Lampedusa]]<ref>{{cita pubblicazione |autore = Matteo Collura |url = http://archiviostorico.corriere.it/2000/maggio/19/LIBRAIO_CHE_SCOPRI_TOMASI_LAMPEDUSA_co_0_0005198760.shtml |titolo = Il Libraio che scoprì Tomasi di Lampedusa |rivista = [[Corriere della Sera]] |data = 19 maggio 2000 |pagina = 35 |accesso =28 ottobre 2014}}</ref>, etc.
Utente anonimo