Apri il menu principale

Modifiche

m
Annullate le modifiche di 173.251.89.170 (discussione), riportata alla versione precedente di 212.210.215.61
|Immagine = Carlo Amoretti.jpg
}}
==BiografyBiografia==
Appartenente a una famiglia di mercanti, studiò presso gli [[Chierici Regolari Poveri della Madre di Dio delle Scuole Pie|Scolopi]] di Oneglia (attuale [[Imperia]]). Nel [[1756]] entrò nell'[[Ordine di Sant'Agostino|ordine agostiniano]]. L'anno successivo si recò a [[Pavia]] per completare i suoi studi, rivolti soprattutto verso la [[fisica]] e la [[teologia]]. Nel [[1761]] andò per la prima volta a [[Milano]], dove si trattenne per un anno, e l'anno successivo a [[Parma]]. A Parma perfezionò la conoscenza delle lingue antiche ([[lingua latina|latino]], [[lingua greca|greco]], [[lingua ebraica|ebraico]]) e moderne ([[lingua francese|francese]], [[lingua inglese|inglese]], [[lingua tedesca|tedesco]], [[lingua spagnola|spagnolo]]). Nel [[1769]], in conseguenza dell'abolizione del convento degli agostiniani nel Ducato di Parma, Amoretti divenne prete secolare. Lo stesso anno ottenne la cattedra di [[Diritto ecclesiastico|GiurisprudenzaasticaGiurisprudenza ecclesiastica]] all'[[Università degli Studi di Parma|Università di Parma]].
 
Appartenente a una famiglia di mercanti, studiò presso gli [[Chierici Regolari Poveri della Madre di Dio delle Scuole Pie|Scolopi]] di Oneglia (attuale [[Imperia]]). Nel [[1756]] entrò nell'[[Ordine di Sant'Agostino|ordine agostiniano]]. L'anno successivo si recò a [[Pavia]] per completare i suoi studi, rivolti soprattutto verso la [[fisica]] e la [[teologia]]. Nel [[1761]] andò per la prima volta a [[Milano]], dove si trattenne per un anno, e l'anno successivo a [[Parma]]. A Parma perfezionò la conoscenza delle lingue antiche ([[lingua latina|latino]], [[lingua greca|greco]], [[lingua ebraica|ebraico]]) e moderne ([[lingua francese|francese]], [[lingua inglese|inglese]], [[lingua tedesca|tedesco]], [[lingua spagnola|spagnolo]]). Nel [[1769]], in conseguenza dell'abolizione del convento degli agostiniani nel Ducato di Parma, Amoretti divenne prete secolare. Lo stesso anno ottenne la cattedra di [[Diritto ecclesiastico|Giurisprudenzaastica]] all'[[Università degli Studi di Parma|Università di Parma]].
 
A Parma Amoretti divenne sostenitore dei progetti riformistici di [[Guillaume du Tillot]], primo ministro dal 1749 al 1771<ref>Charles Nisard: Guillaume Du Tillot, un valet ministre et secrétaire d'État, épisode de l'histoire de France en Italie, de 1749 à 1771 (1887)
Iniziò un'intensa attività di traduttore e scrittore di guide turistiche. In collaborazione con il padre [[Francesco Soave]] dal [[1775]] cominciò a pubblicare la rivista ''Scelta di opuscoli sulle scienze e sulle arti'' [http://books.google.com/books?id=BjwtAAAAMAAJ&pg=RA3-PA105&lpg=RA3-PA105&dq=%22carlo+amoretti%22+enciclopedica&source=web&ots=cWpUPsMaCk&sig=m5WwznaM4UjbH4qhJIrSPUKdgqM#PPA1,M1]. Nel [[1797]] divenenne [[bibliotecario]] dell'[[Biblioteca Ambrosiana|Ambrosiana]] e raggiunse fra l'altro una particolare competenza nel campo delle scienze agrarie ed economiche, cui dedicò numerosi scritti. Nel 1797 scoprì all'Ambrosiana il manoscritto italiano, che si credeva perduto, di [[Antonio Pigafetta]] sul viaggio di [[Ferdinando Magellano]]. Dal [[1778]] al [[1807]] curò da solo una ''Nuova scelta d'opuscoli interessanti sulle scienze e sulle arti''. Nel [[1779]] una edizione italiana della ''Geschichte der Kunst des Altertums'' di [[Johann Joachim Winckelmann]] col titolo ''Storia delle arti del disegno presso gli antichi'', e nel [[1804]] una edizione del ''Trattato della pittura'' di [[Leonardo da Vinci]], preceduta da importanti ''Memorie storiche su la vita, gli studi e le opere di Leonardo da Vinci''. Nel [[1808]] fu consigliere delle miniere del [[Regno d'Italia (1805-1814)|Regno Italico]]. Fra gli studi scientifici occorre ricordare ''Della raddomanzia ossia elettrometria animale, ricerche fisiche e storiche'' ([[1808]]), ''Elementi di elettrometria animale'' ([[1816]]), e il ''Viaggio da Milano ai tre laghi Maggiore, di Lugano e di Como e ne' monti che li circondano'' ([[1814]]).
 
==Opere==
CHEESE IS COOL AND U SHOULD EAT IT FOR FUN
* Antonio Pigafetta, ''Primo viaggio intorno al globo terracqueo ossia Ragguaglio della nauigazione alle Indie orientali per la via d' occidente fatta dal caualiere Antonio Pigafetta ... sulla squadra del capit. Magaglianes negli anni 1519-1522. Ora pubblicato per la prima volta , tratto da un codice ms. della Biblioteca Ambrosiana di Milano e corredato di note da Carlo Amoretti; contiene anche: Raccolta di vocaboli fatta dal caualiere Antonio Pigafetta ne' paesi, ove durante la navigazione fece qualche dimora. Con un Transunto del Trattato di nauigazione dello stesso autore'', In Milano: nella stamperia di Giuseppe Galeazzi, 1800
* Carlo Amoretti, ''Nuova scelta di opuscoli interessanti sulle scienze e sulle arti tratti dagli atti delle Accademie, e dalle altre collezioni filosofiche e letterarie, dalle opere più recenti inglesi, Tedesche, francesi, Latine, e Italiane, e da' manoscritti originali, e inediti da Carlo Amoretti'', Milano:presso Giacomo Agnelli successore Marelli librajo-stampatore in S. Margherita, 1804
128 562

contributi