Hégésippe Simon: differenze tra le versioni

Sistemo
(Sistemo)
[[File:Le Rire 7 02 14.jpg|miniatura|Il settimanale umoristico ''Le Rire'' del 7 febbraio 1914, attesta la riuscita della burla.]]
'''Hégésippe Simon''' è un inesistente uomo [[Politica della Francia|politico francese]] che, nel [[1913]], fu argomento di una burla intesa a ridicolizzare esponenti del [[Partito Radicale (Francia)|Partito Radicale]].
 
 
== Antefatto ==
Il 20 agosto 1913 cento deputati, scelti a caso tra quelli del Partito radicale, e un ministro della [[Terza Repubblica francese|Repubblica]], ricevettero un'identica lettera da parte di un certo ''Comitato d'iniziativa per il centenario di Hégésippe Simon'':
{{citazione
|Signor deputato, grazie alla liberalità di un generoso donatore, i discepoli di Hégésippe Simon hanno infine potuto raccogliere i fondi necessari ada erigere un monumento che salverà dall'oblio la memoria del Precursore. Desiderosi di celebrare il centenario di quell'educatore alla democrazia con tutto lo splendore di una [[religione civile|festa civica]], La preghiamo di volerci autorizzare ada iscriverLa tra i membri d'onore del Comitato. Voglia gradire, Signor Deputato, l'omaggio della nostra profonda e rispettosa devozione.
|Dalla lettera inviata ai parlamentari da "Hégésippe Simon"
|Monsieur le Député, Grâce à la libéralité d’un généreux donateur, les disciples d’Hégésippe Simon ont enfin pu réunir les fonds nécessaires à l’érection d’un monument qui sauvera de l’oubli la mémoire du précurseur. Désireux de célébrer le centenaire de cet éducateur de la démocratie avec tout l’éclat d’une fête civique, nous vous prions de vouloir bien nous autoriser à vous inscrire parmi les membres d’honneur du Comité. Veuillez agréer, Monsieur le Député, l’hommage de notre profond et respectueux dévouement.<ref name=simon>{{fr}}[http://perso.wanadoo.fr/memoires-du-chaunois/PDF/hegesippe.pdf Hégésippe Simon, précurseur de la démocratie], di Guy Breton {{PDF}}</ref>
|lingua = fr}}
 
La cerimonia alla quale le autorità erano state invitate era fissata per tutti nella medesima data, il 31 marzo del 1914, nella città di nascita dell'esimio uomo politico Hégésippe Simon; tuttavia tale luogo era differente in ogni lettera. Ogni deputato era infatti stato invitato a partecipare alla cerimonia in una località del proprio distretto elettorale.<ref name=guerra>{{cita libro|titolo=914, un centenaire: Le dernier éclat de rire avant la Grande Guerre|autore=Jean-Louis François|anno=2014|editore=Fayard/Mille et une nuits|lingua=fr|ISBN=9782755505542}}</ref>
 
==La burla==
{{citazione|Le tenebre svaniscono quando il sole sorge|Dalla lettera inviata ai parlamentari da "Hégésippe Simon"|Les ténèbres s'évanouissent quand le soleil se lève|lingua=fr}}
[[File:Hégésippe Simon Birault.jpg|miniatura|La copertina del volume ''Hégésippe Simon, précurseur'', pubblicato da Paul Birault.]]
Hégésippe non era mai esistito ma: era frutto dell'inventivadella fantasia di un tale [[Paul Birault]], [[tipografia|tipografo]] e poeta [[surrealismo|surrealista]];. costuiCostui era sicuro che nessun uomo politico si sarebbe mai curato di prenderecercare altre informazioni, ipotesi che trovò conferma negli sviluppi della burla. In capo a poche settimane l'"affaire Hégésippe" assunse dimensioni enormi: ogni deputato, all'insaputa degli altri, si pavoneggiava con i colleghi vantando amicizie e parentele col "Precursore", mentre tutti tessevano pubbliche lodi alla Suasua illuminata saggezza. Il peggio è che tali presunte conoscenze e affinità politiche furono millantate per iscritto, fornendo a Paul Birault cospicuo materiale che raccolse in un volume intitolato ''Hégésippe Simon, Precurseur'', insieme a tutta la documentazione della burla.<ref name=simon />
 
Gli esiti dello scherzo andarono ben oltre le intenzioni, assumendo caratteristiche virali: ci fu chi suggerì di intitolare al politico una strada, mentre un commerciante di formaggi, omonimo dello statista, si lamentò per l'imprevista pubblicità;. altriAltri, invece, incapaci di arrendersi all'evidenza, cercavano di identificare il fantomatico Simon con personaggi realmente esistiti.<ref name=guerra />
 
==Hégésippe Simon nella cultura popolare==
La diffusione mediatica della riuscita burla fu così vasta che il nome di Hégésippe Simon fu usato spesso, anche anni dopo, come pseudonimo a firma di articoli su alcuni giornali umoristici.<ref>{{cita libro|titolo=War, Memory, and the Politics of Humor: The Canard Enchaine and World War I|autore=Allen Douglas|lingua=en|editore=University of California Press|anno=2002|ISBN=9780520926943}}</ref>
 
Nel centenario della burla, in occasione dell'immaginario bicentenario della nascita del fantomatico uomo politico, un movimento goliardico si è fatto promotore di un'iniziativa, presentata al Primoprimo Ministroministro francese, per dedicare l'anno [[2014]] a Hégésippe Simon in persona.<ref>{{cita web|url=https://hegesippesimon.wordpress.com/2014/04/01/supplique-au-nouveau-premier-ministre/|titolo=Supplique au nouveau Premier Ministre|data=1 aprile 2014|sito=Hégésippe Simon|lingua=fr|accesso=21 giugno 2015}}</ref>
 
== Note ==
Utente anonimo