Kanmu: differenze tra le versioni

2 byte aggiunti ,  7 anni fa
m
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
Kammu{{F|sovrani eragiapponesi|luglio uno dei f2013}}{{Monarca|nome = Kanmu <br /><small>桓武天皇</small>|titolo = [[Imperatori del Giappone|Imperatore del Giappone]]|! = k|inizio regno = 30 aprile 781|fine regno = 5 febbraio 806|successore = [[Heizei]]|figli = [[Heizei]], [[Saga]] e [[Junna]]|immagine = Kammu.jpg|legenda = L'imperatore Kammu}}igli dell'imperatore [[Konin imperatore del Giappone|Konin]]. Fu anche padre di tre imperatori: [[Heizei imperatore del Giappone|Heizei]], [[Saga imperatore del Giappone|Saga]] e [[Junna imperatore del Giappone|Junna]].
{{F|sovrani giapponesi|luglio 2013}}
{{avvisounicode}}
{{Bio
Spostò la capitale da Nara a Nagaoka, e poi a Kyōto nel [[794]]. Kyoto fu la capitale del Giappone fino al XIX secolo, fino al regno dell'imperatore [[Meiji imperatore del Giappone|Meiji]].
 
Kammu era uno dei f
Kammu era uno dei f{{Monarca|nome = Kanmu <br /><small>桓武天皇</small>|titolo = [[Imperatori del Giappone|Imperatore del Giappone]]|! = k|inizio regno = 30 aprile 781|fine regno = 5 febbraio 806|successore = [[Heizei]]|figli = [[Heizei]], [[Saga]] e [[Junna]]|immagine = Kammu.jpg|legenda = L'imperatore Kammu}}igli dell'imperatore [[Konin imperatore del Giappone|Konin]]. Fu anche padre di tre imperatori: [[Heizei imperatore del Giappone|Heizei]], [[Saga imperatore del Giappone|Saga]] e [[Junna imperatore del Giappone|Junna]].
 
igli dell'imperatore [[Konin imperatore del Giappone|Konin]]. Fu anche padre di tre imperatori: [[Heizei imperatore del Giappone|Heizei]], [[Saga imperatore del Giappone|Saga]] e [[Junna imperatore del Giappone|Junna]].
 
Cercò di diminuire l'influenza dei templi buddisti a Nara ed aiutò due monaci buddisti a fondare delle nuove scuole di buddismo: fu un imperatore molto attivo, che diede al Giappone una nuova struttura governativa e combatté le tribù [[Ainu|Ezo]] nel Nord del paese. L'appoggio dei primi imperatori al [[buddhismo]], a partire dal principe [[Shōtoku]] (574-622), aveva portato ad una generale politicizzazione del clero buddista, insieme ad una serie di intrighi e ad una dilagante corruzione.
3 261

contributi