Differenze tra le versioni di "Il mondo della luna"

-avviso non più necessario; formattaz. template
(-avviso non più necessario; formattaz. template)
{{Opera
{{tmp|dramma}}
|titoloitaliano = Il mondo della luna
{{Opera|titoloitaliano = Il mondo della luna|titolooriginale = |linguaoriginale = |genere = |musica = vari autori (riportati in seguito)|libretto = Carlo Goldoni|soggetto = |numeroatti = 3|personaggi = * ''Ecclitico'', finto astrologo
|titolooriginale =
|linguaoriginale =
|genere =
|musica = vari autori
|libretto = Carlo Goldoni
|soggetto = |numeroatti = 3
|personaggi = * ''Ecclitico'', finto astrologo
* ''Buonafede''
* ''Flaminia'', figlia di Buonafede
* ''Ernesto'', cavaliere
* ''Cecco'', servitore di Ernesto
* Allievi di Ecclitico, cavalieri, paggi, servi, gente della Luna
* Allievi di Ecclitico, cavalieri, paggi, servi, gente della Luna|primarappresentazione = 1750}}'''''Il mondo della luna''''' è un [[dramma giocoso]] in tre atti scritto da [[Carlo Goldoni]] per essere musicato da [[Baldassarre Galuppi]], il quale lo rappresentò per la prima volta il 29 gennaio [[1750]] a [[Teatro San Moisé]] di [[Venezia]]. Successivamente il libretto fu ripreso da altri compositori, tra i quali [[Giovanni Paisiello]] e [[Franz Joseph Haydn]], che lo musicò nel 1777 in occasione di una festa di nozze dei principi [[Esterházy]].<ref>http://drammaturgia.fupress.net/recensioni/recensione1.php?id=3000</ref>
|primarappresentazione = 1750
}}
* Allievi di Ecclitico, cavalieri, paggi, servi, gente della Luna|primarappresentazione = 1750}}'''''Il mondo della luna''''' è un [[dramma giocoso]] in tre atti scritto da [[Carlo Goldoni]] per essere musicato da [[Baldassarre Galuppi]], il quale lo rappresentò per la prima volta il 29 gennaio [[1750]] a [[Teatro San Moisé]] di [[Venezia]]. Successivamente il libretto fu ripreso da altri compositori, tra i quali [[Giovanni Paisiello]] e [[Franz Joseph Haydn]], che lo musicò nel 1777 in occasione di una festa di nozze dei principi [[Esterházy]].<ref>http://drammaturgia.fupress.net/recensioni/recensione1.php?id=3000</ref>
 
Il testo narra di un [[astrologo]] truffaldino, Ecclitico, che mette in scena un'elaborata farsa con finti [[Luna nella fantascienza|abitanti della Luna]].
237 070

contributi