Differenze tra le versioni di "Terapia"

212 byte rimossi ,  4 anni fa
→‎Terapie popolari: -frase ambigua
(Al limite (riscritto) è più da pagina Diagnosi che Terapia...)
(→‎Terapie popolari: -frase ambigua)
La '''[[medicina popolare]]''' ritiene sano chi non ha [[Dolore|dolori]], [[febbre]] o duraturi [[Disagio|disagi]] tanto da impedirgli di svolgere le proprie funzioni. Questo è il campo in cui la medicina popolare si muove (il resto fa parte dei disagi della vita e non viene trattato con mezzi terapeutici).<br />
Stando a questa definizione c'è il rischio che le cure siano spesso solo [[Sintomo|sintomatiche]] e non raggiungano la base [[Biologia|biologica]] o [[psicologia sociale|psicosociale]] del disturbo.<br />
Le [[diagnosi]] sono spesso sorprendentemente centrate. Da una parte perché l'istruzione sanitaria in merito è vasta, dall'altra perché di solito la valutazione è supportata dalla cognizione personale.<br />
Le terapie popolari contemporanee sono [[eclettico|eclettiche]] e [[razionale|razionali]] e usano gli strumenti citati da Ippocrate: tocco (p.es. [[massaggio]], impacchi), rimedio (rimedi fitoterapici e farmaci moderni) e parola (tipo: discorso serio tra amici, se necessario). E se il problema non si risolve, si ricorre prima al [[farmacista]] e poi al [[Medico|dottore]].