Libro Primo della Metafisica: differenze tra le versioni

m
ortografia
m (smistamento lavoro sporco e fix vari)
m (ortografia)
* se è la stessa la forma delle idee e delle cose sensibili che di esse partecipano ci dovrà essere qualcosa di comune fra le due salvo la totale equivocità;
* le idee non sono causa di movimento né di mutazione;
* non essendo le idee immanenti alle cose, non giovano alla conoscenza di quest'queste ultime;
* le cose sensibili non possono derivare in nessun modo della idee e la partecipazione è un concetto poetico;
* alcune idee saranno modelli non solo di cose sensibili ma anche di altre idee;
445 941

contributi