Differenze tra le versioni di "Alfa Romeo Giulietta (1955)"

Etichetta: Nowiki inseriti da dispositivo mobile
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Già dalla fissazione degli obiettivi nel piano industriale, nel [[1950]], fu chiaro alla dirigenza che il nuovo modello "Giulietta" sarebbe stato il più importante nella storia dell'Alfa Romeo, rappresentando il passaggio alla modernità industriale.
 
Fino al modello "[[Alfa Romeo 1900|1900]]" le [[Stabilimento Alfa Romeo del Portello|officine del Portello]] mantenevano una tipologia produttiva artigianale che consentiva di costruire una ventina di esemplari al giorno. Con la "Giulietta" si trattava di entrare nell'ambito della cdcosiddetta "motorizzazione di massa", con una produzione di almeno 200 vetture al giorno.
 
Il problema si presentava enorme, sia dal punto di vista organizzativo, sia da quello economico. Per risolvere l'aspetto economico l'azienda decise di avviare una sottoscrizione pubblica di capitali, attraverso l'emissione di [[cartella fondiaria|cartelle fondiarie]] dell'[[IRI]], con l'impegno di mettere in vendita il nuovo modello entro il [[1954]]. Per allettare i risparmiatori all'investimento fu anche decisa una lotteria a estrazione mensile e vincita di una vettura, a partire dal gennaio [[1955]].
Utente anonimo