Differenze tra le versioni di "Chiesa di Santa Maria ai Monti"

Nella chiesa si trova un [[organo a canne]], costruito nel [[1878]] dal torinese Alessandro Collino e figli (Giuseppe e Cesare).
Lo strumento era stato destinato alla [[Palazzo_del_Quirinale#La_Cappella_Paolina|Cappella Paolina]] del [[Palazzo del Quirinale|Quirinale]] quando [[Vittorio Emanuele II]] vi si trasferì dopo la [[breccia di Porta Pia]]. Fu trasportato a Roma a cura del marchese De Robilant, ma non si conosce la ragione per la quale arrivò nella Chiesa.
In origine, comunque, come testimoniato da un rilievo della Chiesa eeguitoeseguito da P.M.[[Paul Letarouilly]], lo strumento era collocato in altro sito della Chiesa; rimosso in seguito, fu trasferito nell'attuale ubicazione dall'organaro Augusto Del Chiaro nel [[1899]], previe alcune modifiche.
L'organo è posto nella [[cantoria]] (la prima in [[Roma]] ad essere costruita in [[cemento armato]]) della fine del [[XIX secolo]], sopra il portale d'ingresso e racchiuso in un'elegante cassa decorata a tempera con dorature.
Il prospetto, dal profilo rettilineo, è composto di 29 canne disposte a cuspide e separate in tre campate. Le bocche d'ogni canna sono allineate con labbro superiore a scudo segnato dall'interno.
Utente anonimo