Differenze tra le versioni di "Cianuro di potassio"

m (Bot: Aggiungo template {{interprogetto}})
 
Il cianuro di potassio è il sale dell'acido cianidrico che più comunemente viene utilizzato nella ricerca chimica, nelle industrie di estrazione di metalli preziosi e in alcuni processi di sintesi.
 
Il cianuro di potassio è un potentissimo [[veleno]]: lo ione CN<sup>-</sup> infatti, una volta nel corpo, si lega all'atomo di ferro (III) contenuto nell'[[enzima]] [[citocromo ossidasi]], inattivandolo irreversibilmente.
Il cianuro di potassio è un potentissimo [[veleno]]: lo ione CN<sup>-</sup> infatti, una volta nel corpo umano, si lega all'atomo di ferro (III) contenuto nell'[[enzima]] [[citocromo ossidasi]], inattivandolo irreversibilmente. L'enzima [[citocromo ossidasi]] è uno degli enzimi più importanti nel nostro corpo umano: fa in modo che le nostre cellule possano utilizzare l'[[ossigeno]] che noi mandiamo loroassunto [[respirazione|respirando]], e senza di esso le nostre cellule morirebbero per mancanza di ossigeno, proprio come se noi stessimo soffocando realmente.
 
Il cianuro di potassio, se ingerito in piccole dosi, ha sapore acre e causa rapidamente morte per [[anossia]] istotossica: irritazione-intorpidimento della gola, ansia e confusione, vertigini e dispnea/iperpnea (l'aria sembra mancare, sensazione di soffocamento, respirazione convulsa), la vittima perde velocemente conoscenza, convulsioni e infine morte per arresto respiratorio e cardiocircolatorio.
 
75 598

contributi