Differenze tra le versioni di "Ma che bella sorpresa"

nessun oggetto della modifica
(corretti errori ortografici)
|genere2=
|regista = [[Alessandro Genovesi]]
|soggetto = ''A Mulher Invisível'' di Claudio Torres
|sceneggiatore = Alessandro Genovesi, Giovanni Bognetti, Claudio Torres
|produttore=
*[[Frank Matano]]: Paolo
*[[Valentina Lodovini]]: Giada
*[[Renato Pozzetto]]: Giovanni, Padre di Guido
*[[Ornella Vanoni]]: Carla, Madre di Guido
*[[Chiara Baschetti]]: Silvia
*[[Galatea Ranzi]]: Psichiatra
*[[Anna Ammirati]]: Anna
|doppiatoriitaliani=
|fotografo = Federico Masiero
|nomefonico=
|premi =
}}
'''''Ma che bella sorpresa''''' è un [[film]] [[italiaItalia|italiano]]no del [[2015]], diretto da [[Alessandro Genovesi]]. È ispirato alla commedia brasiliana del 2009, campione d'incassi, ''[[A Mulher Invisível]]'' (lett.letteralmente ''La Donnadonna Invisibileinvisibile'') diretta da [[Claudio Torres]].
 
== Trama ==
'''''Ma che bella sorpresa''''' è un [[film]] [[italia]]no del [[2015]], diretto da [[Alessandro Genovesi]]. È ispirato alla commedia brasiliana del 2009, campione d'incassi, ''[[A Mulher Invisível]]'' (lett. ''La Donna Invisibile'') diretta da [[Claudio Torres]].
{{citazione|Ci sono persone che hanno con altre persone delle relazioni inesistenti. Qualcun altro ha una relazione ideale con una persona che non esiste!|[[Renato Pozzetto]] (nella parte di Giovanni)}}
Guido, un romantico professore di italiano milanese trapiantato a Napoli, viene lasciato dalla fidanzata Anna per un giovane skipper belga e la sua vita a quel punto sembra andare in frantumi nonostante il supporto dei genitori, Giovanni e Carla, e di Paolo, suo ex studente e ora insegnante di educazione fisica nella stessa scuola.
 
Poco dopo, tuttavia, nell'apparamento accanto al suo si trasferisce la bellissima Silvia, di cui Guido si innamora immediatamente perchè incarna tutte le qualità che la sua donna ideale deve avere. Giada, altra vicina di casa di Guido che ha da poco perso il marito, è follemente innamorata di lui ma, anzichè avvicinarlo, passa il tempo origliando dal muro la vita di Guido.
==Trama==
 
{{citazione|Ci sono persone che hanno con altre persone delle relazioni inesistenti. Qualcun altro ha una relazione ideale con una persona che non esiste!|[[Renato Pozzetto]] (nella parte di Giovanni)}}
Tutto sembra andare per il meglio finchè Guido, grazie all'aiuto della famiglia e degli amici, non si rende conto di essere vittima di un'[[allucinazione]]: Silvia, infatti, non è reale, ma soltanto la risposta che la sua mente ha avuto dopo lo shock provocato dalla separazione con Anna.
Guido, un romantico professore milanese trapiantato a Napoli, viene lasciato dalla fidanzata Anna e la sua vita a quel punto sembra andare in frantumi. Dopo poco Guido si innamora nel suo mondo immaginario della bellissima Silvia, una donna ideale, sexy e sportiva, non accorgendosi che nel mondo reale la sua vicina di casa, Giada è follemente innamorata di lui. Un suo ex studente fannullone, diventato nel frattempo insegnante di educazione fisica, fa di tutto per aiutare il protagonista, al punto di convincere i suoi genitori a trasferirsi da Milano a Napoli pur di stargli vicino. Alla fine Guido riuscirà a dire addio all'immaginaria Silvia, per iniziare una nuova vita felice con Giada.
 
Guido comincia quindi a lottare per liberarsi di Silvia e, dopo diverso tempo, ci riuscirà anche grazie a Giada, ottenendo poi un grande successo grazie alla pubblicazione del romanzo in cui narra la storia d'amore con la ragazza immaginaria.
 
== Produzione ==
Il film è stato girato a [[Napoli]], per rendere le atmosfere più simili a quelle del film originale, girato a [[San Paolo (Brasile)|San Paolo]] in [[Brasile]].<ref>{{cita web|url=http://www.primissima.it/cinema_news/scheda/ma_che_bella_sorpresa_quale_la_donna_ideale_di_claudio_bisio_e_frank_matano/|titolo=Ma che bella sorpresa|editore=primissima.it|autore=Letizia Rogolino| accesso=17 aprile 2015|lingua=}}</ref>.
 
== Colonna sonora ==
10 712

contributi