Differenze tra le versioni di "L'occasione fa il ladro"

nessun oggetto della modifica
m (smistamento lavoro sporco e fix vari)
}}
{{Citazione|Se a caso l'occasione<br>l'uom fa ladro diventar<br>c'è talvolta una ragione<br>che lo può legittimar|Morale finale dell'opera}}
'''''L'occasione fa il ladro''''' è un'[[opera lirica]] di [[Gioachino Rossini]]. Il [[libretto]], denominato Burletta per musica in un atto, è di [[Luigi Prividali]], che lo ha tratto dal [[vaudeville]] ''Le prétendu sanspar le savoirhasard, ou L'occasionL’occasion fait le larron'' (1810)<ref>''Magasin encyclopédique, ou Journal des sciences, des lettres et des arts''. Rédigé par Aubin-Louis Millin de Grandmaison. Année 1810. Tome I. Paris. [https://books.google.de/books?id=Mc_jWO2Q4kMC&pg=PA209&dq=hasard p. 209 books.google]</ref> di [[Eugène Scribe]].
 
La prima rappresentazione ebbe luogo il 24 novembre [[1812]] al [[Teatro San Moisè]] di [[Venezia]].
35

contributi