Apri il menu principale

Modifiche

 
== Storia ==
[[File:Nova Carthago - Qart Hadasht.png|La città punica di Qart Hadasht, poi ''[[Nova Carthago]]''|thumb|sinistra|upright=1.0]]
Fondata dal generale cartaginese [[Asdrubale Maior|Asdrubale]] nell'anno [[227 a.C.]] con il nome di Qart Hadash (città nuova) nella zona precedentemente occupata dalla città di [[Mastia]], fu la principale città dei [[Cartagine|cartaginesi]] in [[Spagna]] e da qui partì [[Annibale]] per iniziare la [[Seconda guerra punica]]. Venne espugnata dopo un lungo assedio ([[Assedio di Cartagena|Assedio di Carthago Nova]]) dalle truppe romane comandate da [[Scipione l'Africano]] che, data la posizione strategica della città e per via delle sue possenti fortificazioni, la prese per fame. Con la conquista romana cambiò nome in ''[[Carthago Nova]]'' e divenne una delle città più importanti della ''[[Hispania Citerior]]''. Divenne [[colonia romana]] con [[Gaio Giulio Cesare]] nel [[45 a.C.]] Più avanti, all'epoca dell'imperatore [[Diocleziano]], divenne capitale dell'omonima provincia romana.<br />
Con la [[caduta dell'Impero romano d'Occidente]] cominciò la decadenza della città che, dopo aver fatto parte dell'[[Impero Bizantino]], venne conquistata dai [[visigoti]], comandati dal re [[Sisebuto]], che la distrussero. Subì poi la [[al-Andalus|dominazione araba]] fino alla riconquista avvenuta nel [[1245]].<br />