Agorafobia: differenze tra le versioni

m
smistamento lavoro sporco e fix vari
m (smistamento lavoro sporco e fix vari)
L''''agorafobia''' (dal [[lingua greca|greco]] ''αγορά'' : [[piazza (urbanistica)|piazza]] e ''φοβία'' : [[paura]], etimologicamente "''paura della piazza''") è la sensazione di [[paura]] o grave [[disagio]] che un soggetto prova quando si ritrova in ambienti non familiari o comunque in ampi spazi all'aperto, temendo di non riuscire a controllare la situazione che lo porta a desiderare una via di fuga immediata verso un luogo da lui reputato più sicuro.
 
== Descrizione del fenomeno ==
L'agorafòbico cerca di evitare [[luogo pubblico|luoghi pubblici]] o luoghi non familiari, ha difficoltà ad uscire di casa e viaggiare.<ref>''DSM-IV-TR, Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders''. American Psychiatric Association, 2000; Ed.It. Masson, Milano.</ref><ref> Spiti Raffaello, Scarpato Maria Alessandra, Spiti Alessandra - I sintomi specifici dell'agorafobia primaria: dall'informazione naturale alle rappresentazioni mentali. Giornale Italiano di Psicopatologia, 2011.[http://www.gipsicopatol.it/issues/2011/vol17-3/02Spiti.pdf]</ref>
 
La gravità dell'[[ansia]] e dei comportamenti evitanti sono variabili; l'agorafobia è una delle manifestazioni ansiose più invalidanti, in quanto chi ne soffre spesso diventa completamente dipendente dalle mura domestiche, oppure è costretto ad uscire di casa solo quando è accompagnato.
1 262 098

contributi