Differenze tra le versioni di "John Maynard Keynes"

m
Annullata la modifica 75479488 di 212.124.186.100 (discussione)
m (Annullata la modifica 75479488 di 212.124.186.100 (discussione))
Oltre ai saggi, Keynes è molto attivo nella collaborazione di quotidiani anche statunitensi, quali il [[New York Times (album)|New York Times]], e molti altri tra cui anche - curiosamente - con la rivista [[Vanity Fair (rivista)|Vanity Fair]], dove cura uno spazio.<ref name=terzi/>
 
Fino al 1936 si occupa dell'affinamento delle sue teorie per combattere la dilagante disoccupazione nel Regno Unito, discutendo con numerosi accademici e uomini politici (spesso convincendoli della validità delle proprie idee), tra cui il presidente statunitense [[Franklin Delano Roosevelt|Roosevelt]] (con cui ebbe un incontro privato di un'ora, dopo del quale il presidente FD Roosevelt ebbe a dire al proprio segretario che: "JM Keynes è un matematico e non un economista), e alla stesura della "Teoria generale". Tra i suoi interlocutori vi è anche [[Friedrich von Hayek]] (con cui mantiene una corrispondenza per un ventennio), uno dei maggiori esponenti della [[scuola austriaca]], le cui teorie vengono spesso contrapposte a quelle di Keynes nel dibattito economico del secondo dopoguerra.<ref name=terzi/>
 
=== La ''Teoria generale'' ===