Apri il menu principale

Modifiche

m
Risolvo disambigua La zia di Carlo in La zia di Carlo (film 1941) tramite popup
Figlio di un avvocato, José Ferrer giunse con la famiglia negli Stati Uniti dalla natia Portorico quando aveva sei anni, nel [[1918]]<ref name=PA>''Il chi è del cinema'', De Agostini, 1984, pag. 172</ref>. Brillante studente, all'età di appena 14 anni superò gli esami di ammissione all'[[Università di Princeton]]<ref name="PA"/>.
 
Dopo aver studiato architettura, seguì la propria vocazione di attore<ref name=BE>''Le Garzantine - Cinema'', Garzanti, 2000, pag. 381-382</ref> e intraprese la carriera artistica in campo teatrale, facendo il suo debutto a [[Broadway]] nel [[1935]]. Nel [[1940]] diresse e interpretò la commedia ''[[La zia di Carlo (film 1941)|La zia di Carlo]]''<ref name="PA"/>. Nel [[1946]] fu a sua volta diretto da [[Mel Ferrer]], con cui non aveva alcun rapporto di parentela, nel lavoro teatrale ''Cyrano de Bergerac'', che gli consentì di farsi notare dai produttori cinematografici e di ottenere il ruolo di [[Carlo VII di Francia|Carlo VII]], il [[Delfino di Francia]], nel film ''[[Giovanna d'Arco (film 1948)|Giovanna d'Arco]]'' ([[1948]]), che rappresentò il suo debutto sul grande schermo e gli consentì di guadagnarsi una candidatura al premio [[Oscar al miglior attore non protagonista]]<ref name="PA"/>.
 
Due anni più tardi riprese il ruolo di Cyrano, il romantico poeta dall'enorme naso, che aveva già interpretato trionfalmente a teatro, nel film ''[[Cirano di Bergerac]]'' ([[1950]]), che gli valse l'[[Oscar al miglior attore protagonista]]<ref name="PA"/>. Subito dopo ottenne un'altra candidatura all'Academy Award per il complesso ruolo di [[Toulouse Lautrec]] nel film ''[[Moulin Rouge (film 1952)|Moulin Rouge]]'' ([[1952]]) di [[John Huston]]<ref name="PA"/>, nel quale diede un'interpretazione sorprendente del celebre pittore affetto da [[nanismo]], recitando in ginocchio per rendere al meglio la caratteristica fisica del personaggio<ref name="BE"/>.
232 517

contributi