Differenze tra le versioni di "Protettorato"

m
Annullate le modifiche di 79.52.163.203 (discussione), riportata alla versione precedente di 151.28.40.90
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m (Annullate le modifiche di 79.52.163.203 (discussione), riportata alla versione precedente di 151.28.40.90)
{{F|diritto internazionale|arg2=politica|febbraio 2014}}
Nel [[diritto internazionale]] un '''protettorato''' è uno [[Stato]] o un territorio controllato (protetto) da uno Stato più forte (protettore), il quale si riserva di rappresentarne integralmente la personalità nell'ambito del [[diritto internazionale]]. Dal punto di vista del diritto interno, invece, lo Stato protetto mantiene una certa autonomia per quanto riguarda gli [[Ministero dell'Interno|affari interni]] e non è un [[possedimento]] dello Stato protettore (in senso stretto, così come la [[colonia (territorio)|colonia]]), il quale si impegna a tutelarne gli interessi e di solito ne dirige gli [[Ministero degli Esteri|affari esteri]] e la [[Ministero della DblablaDifesa|difesa]].
 
==Descrizione==
Nel [[XIX secolo]] e nella prima metà del [[XX secolo|XX]] in realtà fu uno strumento usato dalle grandi potenze che lo imposero con decisione unilaterale a vari paesi coloniali, dichiarati formalmente autonomi, ingerendosi anche nella loro politica interna.
 
[[File:Flag of the United States of the Ionian Islands.svg|thumb|Bandiera ufficiale per il protettorato britannico 1817-1864 "[[Stati Uniti delle Isole Ionie|Unione delle Isole Jonie]]"]]
Il termine fu coniato nel [[1815]] per giustificare l'occupazione di [[Corfù]] e delle altre 7 isole greche nel [[mar Ionio]] (tra cui anche [[Cefalonia]], [[Itaca]] e [[Zante]]) da parte dell'[[impero britannico]]. Il protettorato venne poi formalizzato il 2 maggio [[1817]] con il nome di ''[[Unione delle Isole Jonie]]'' (''Kratos ton Enomenon Ionion Neson'').
 
162 929

contributi