Automa (informatica): differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  6 anni fa
Gli automi sono spesso utilizzati per descrivere [[linguaggi formali]] in [[informatica teorica]], e per questo sono chiamati accettori o riconoscitori di un linguaggio.
 
L'insieme dei possibili stimolisimboli che possono essere forniti ad un automa costituisce il suo [[alfabeto]].
 
Una sequenza di simboli (detto anche [[Stringa (linguaggi formali)|stringa]] o [[parola]]) appartiene al linguaggio se essa viene accettata dal corrispondente automa, ovvero se porta l'automa in uno stato valido, che sia lo stesso o un altro stato. Un sottoinsieme del linguaggio riconosciuto, chiamato ''linguaggio marcato'' porta l'automa dal suo stato iniziale ad uno stato finale o marcato.
Utente anonimo