Differenze tra le versioni di "Bagnarola (Cesenatico)"

m
spazio indivisibile
(link)
m (spazio indivisibile)
* La falegnameria dei bottai Briganti. Nata alla fine del 1800 per iniziativa di Gino Briganti, era inizialmente una falegnameria generica. Negli anni '60 si specializza nella produzione di botti per aceto, principalmente destinate a Modena e Reggio Emilia, e in minor misura di botti di legno per arredamento. Tanti ricordano l'esposizione di tini da vendemmia e botti per grappa poste ai due margini della via Cesenatico. L'edificio è oggi in disuso e rimane solo una piccola esposizione di botti di legno che rimandano alla nuova sede dei bottai a Macerone di Cesena.
 
==  Bibliografia ==
* Davide Gnola, ''Storia di Cesenatico,'' Ed.Il Ponte Nuovo
* Claudio Riva, ''"Da Sant'Agata a Macerone",'' Ed.BCC di Macerone
1 135 887

contributi