Apri il menu principale

Modifiche

m
Bot: rimuovo template {{categorie qualità}} obsoleto (v. discussione)
* acquisire informazioni sull'ecologia e sulla storia naturale della malattia
* programmare ed attivare piani di controllo e di monitoraggio della malattia
* valutare gli effetti economici di una malattia ed analizzare i costi e benefici economici
 
Per raggiungere i suoi scopi l'epidemiologia si serve della [[statistica]], basata a sua volta sulla [[matematica]], e della [[demografia]].
Come obiettivo principale si propone di rispondere a 2 domande:
1) quel tipo di "esposizione" o "fattore di rischio" (campi elettromagnetici, inquinamento atmosferico, interferenti endocrini, ecc.) quali specifiche malattie può produrre?
2) quelle specifiche malattie/decessi (es. depressione, ipertensione, tumore al cervello, ecc.) da quale possibili "esposizioni" possono essere causate?
 
Gli strumenti d'indagine utilizzati dall'epidemiologia analitica sono:
 
== Studi trasversali ==
Gli studi trasversali (o di prevalenza) sono studi che si basano sull'osservazione del campione in un preciso momento al fine di verificare la presenza di una malattia e contemporaneamente l'esposizione ad uno o più fattori di rischio (RF, o FR), o la presenza di qualsiasi altra condizione che possa essere associata al fenomeno che è oggetto dello studio.
 
Le indagini di prevalenza sono quindi molto simili agli studi descrittivi, ma si differenziano da questi in quanto non utilizzano dati già esistenti, ma prevedono il rilevamento diretto dei dati, riferiti ad un preciso momento od ad un definito periodo di tempo.
* [http://users.unimi.it/gam1977/ IBSUM - Statistica Medica e Biometria] Istituto di Statistica Medica e Biometria, Università degli Studi di Milano; voluto da [[Giulio Alfredo Maccacaro|G.A. Maccacaro]]
* {{Thesaurus BNCF}}
 
 
 
{{Controllo di autorità}}
 
[[Categoria:Epidemiologia| ]]
{{categorie qualità}}
2 584 492

contributi