Differenze tra le versioni di "Eindhoven"

m (minor edits)
Come conseguenza dello sviluppo industriale avvenuto nei primi del Novecento, le industrie di Eindhoven accoglievano sempre più lavoratori: le fabbriche tessili Elias, De Haes, de Bara; le manifatture di tabacco Mignot & De Block; Van Abbe e Lurmans; la conceria con macchine a vapore dei fratelli Keunen; la fabbrica di fiammiferi Mennen & Keunen; la fabbrica di scatole per sigari Bruning e, già dal 1891, la fabbrica di lampadine [[Philips]].
 
L'industria automobilistica [[DAF_(azienda)|DAF_DAF]], sebbene fosse stata fondata prima del secondo conflitto mondiale, ha contribuito in gran parte allo sviluppo della città e della sua economia. Solamente nel 2003, più di 9500 imprese della zona hanno dato lavoro a quasi 130.000 persone. Alla fine degli anni '90, una porzione di ''Veldhoven'' è stata annessa in seguito alla costruzione della zona industriale chiamata ''Flight Forum'' e il complesso abitativo di ''Meerhoven''. La zona è stata chiamata appunto ''Meerhoven''.
 
== Demografia ==