Differenze tra le versioni di "Gandharva"

m
nessun oggetto della modifica
m
 
Nel ''Taittirīya-Saṃhitā'' (I, 2,9) viene riportato il seguente ''mantra'' che va recitato quando il ''soma'' viene trasportato verso il capanno sacrificale:
{{q|Prosegui, o Signore del mondo verso tutti i luoghi a te destinati. Non permettere che alcun avversario ti trovi, non permettere che ti trovino i ladri, né che il Gandharva Viśvāvasu (<ref>''gandʰarvò 'si viśvā́vasur'')</ref>, ti possa fare del male.|''Taittirīya-Saṃhitā'', I, 2,9. Citato in Margaret Stutley e James Stutley. ''Dizionario dell'Induismo''. Roma, Ubaldini, 1980, p.130}}