Differenze tra le versioni di "Soprannaturale"

ambito definitorio
m (spazio indivisibile)
(ambito definitorio)
{{S|religione|concetti e principi filosofici}}
[[File:Po vodam.jpg|thumb|upright=0.8|''[[Gesù]] cammina sull'acqua'', di [[Ivan Ajvazovskij]] ([[1888]])]]
Il termine '''soprannaturale''' (o '''sovrannaturale''') può riferirsi a qualsiasi [[fenomeno]], o presuntoche talevada, o che vadasi presume andare, oltre l'ordine della [[natura]] e le leggi della [[fisica]].
 
Più in specificoispecifico, nell'ambito [[religione|religioso]], può riferirsi a vari tipi di entità[[ente|enti]] (ad es. [[Dio]]) che trascendano la [[essere umano|natura umana]], e pertanto non conoscibili attraverso le normalisole facoltà sensibili dell'essere umano, come pure alle manifestazioni (es. [[miracolo|miracoli]]) che sfuggono alle leggi naturali.
 
Al soprannaturale sono tradizionalmente legati i concetti [[escatologia|escatologici]] di [[aldilà]] o [[oltretomba]], per indicare una condizione (o luogo) di continuazione dell'[[esistenza]] (spesso solo in forma immateriale come [[anima]] o [[Spirito (filosofia)|spirito]]) dopo la [[morte]] fisica. {{cn|Tali concetti sono presenti, in varia forma, in tutte le [[cultura|culture]] umane.}}
1 132

contributi