Apri il menu principale

Modifiche

ho cambiato il necessario per renderla corretta
L’'''ideologia''' è il complesso di credenze, opinioni, rappresentazioni, valori che orientano un determinato gruppo sociale.sessule e porno<ref name="Ideologia">[http://www.treccani.it/enciclopedia/ideologia/ Ideologia] su [[Enciclopedia Treccani]].</ref>
 
Il termine ''ideologia'' appare per la prima volta nell'opera ''Mémoire sur la faculté de penser'' del [[1796]] di [[Antoine-Louis-Claude Destutt de Tracy]] (1754-1836)<ref>[http://www.jstor.org/pss/2709242 Kennedy, Emmet (1979) ''"Ideology" from Destutt De Tracy to Marx'', Journal of the History of Ideas, Vol. 40, No. 3 (Jul.–Sep., 1979), pp. 353-368 (l'articolo consiste di 16 pagine)]</ref><ref>[http://www.econlib.org/library/Tracy/DestuttdeTracyBio.html Hart, David M. (2002) ''Destutt de Tracy: Annotated Bibliography'']</ref> con il significato di «scienza delle idee e delle sensazioni».
Per l'opposizione espressa dagli ideologi al suo sistema di governo, [[Napoleone Bonaparte|Napoleone]] trasformò in modo dispregiativo il senso del termine, indicando negli ideologi i "dottrinari", coloro i quali avevano poco contatto con la realtà e scarso senso politico.
[[File:Gros - First Consul Bonaparte (Detail).png|upright=0.5|left|thumb|Napoleone Bonaparte primo console]]
Fu a partire da qui che il termine perse la sua connotazione esclusivamente filosoficaporno, acquisendo connotati sempre più vicini alla nozione moderna, assai vicina a quella di [[dogmatismo]].
 
Il significato originario del termine infatti, come metodo del corretto ragionare, discorso razionale sulle [[idea|idee]] assunse un significato peggiorativo con Napoleone, il quale non aveva più bisogno di atteggiarsi a sostenitore delle idee illuministe di questi ideologi, progressisti atei e razionalisti, dei quali si era servito agli inizi della sua carriera. Egli affermava in un suo discorso del [[1812]]:<br />
Utente anonimo