Differenze tra le versioni di "Fotosfera"

m
Annullate le modifiche di 87.4.241.236 (discussione), riportata alla versione precedente di 151.29.31.124
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m (Annullate le modifiche di 87.4.241.236 (discussione), riportata alla versione precedente di 151.29.31.124)
[[File:Sun920607.jpg|thumb|upright=1.4|La fotosfera del Sole]]
 
In [[astronomia]], la '''fotosfera''' (composto da foto- e sfera; dal greco ''phós'', ''phótos'', "luce", e ''spháira'', "globo", "palla") di un oggetto è la regione in corrispondenza della quale esso diventa opaco. In altre parole, non è possibile osservare la zona al di sotto della fotosfera .
 
==Descrizione==
 
È un termine normalmente usato per descrivere l'aspetto del [[Sole]] o di un'altra [[stella]]: poiché le stelle sono delle sfere di gas, non hanno una superficie solida; ma esiste comunque una profondità sotto alla quale il gas non è più trasparente ai [[fotone|fotoni]], e questa profondità fornisce una superficie visibile alla stella. In particolare, nel caso del nostro Sole lo strato fotosferico non presenta alcuna discontinuità tangibile con la regione convettiva sottostante come con la [[corona solare]] più esterna; anzi esso si distingue unicamente per l'assenza quasi totale di altri raggi provenienti da strati più interni del globo, che unita alla quantità minimamente rilevante di [[Spettro elettromagnetico|emissioni radio]] dalle sfere sovrastanti nonché alla sostanziale trasparenza delle stesse, fa sì che la radiazione percepibile da un osservatore esterno sia sostanzialmente quella prodotta dalla fotosfera medesima.