Differenze tra le versioni di "Ghemme"

303 byte aggiunti ,  6 anni fa
Precisazioni sulle notizie storiche
m
(Precisazioni sulle notizie storiche)
Nel [[356]] si trova testimonianza di Ghemme in una lettera di [[Eusebio di Cesarea|Sant'Eusebio]] indirizzata agli "Agamini ad Palatium".
 
Ghemme è un centro importante nel Medioevo: feudo sotto i De Castello-Barbavara intorno al 1150 e poi dei Bergamino ([[1470]]), come fa fede il diploma di riconferma a questi da parte del [[Federico Barbarossa|Barbarossa]] che porta la data del [[1150]]. <u>Alla fine del Quattrocento vi si svolge la [[Battaglia di Ghemme]], che viene rievocata ogni anno</u><!-- Non risultano note storiche in merito; nessuna battaglia è stata combattuta. La rievocazione riguarda la Pace di Ghemme del 1467. -->. In questo periodo si insediarono alcune delle più ricche famiglie novaresi e milanesi, interessate dalla fertilità dei campi dovuta al [[Sesia]], ai suoi torrenti ed alla bontà dei vini già decantati da [[Gaio Plinio Secondo|Plinio]].
Ebbe come feudatari in seguito i ''Tettoni'', gli ''Omodei'', i ''Della Porta Modignani'' ed infine entrò a far parte del dominio dei [[Casa Savoia|Savoia]] con [[Benedetto Maria Maurizio di Savoia|Benedetto Maurizio]], Duca del [[Chiablese]] e Marchese di Ghemme.
 
Nel [[1467]], presso il [[Castello-ricetto di Ghemme|Castello Ricetto]], venne ospitato il [[Ducato di Milano|Duca di Milano]] [[Galeazzo Maria Sforza]], in visita per la [[Pace di Ghemme]], un trattato che sancì la fine delle ostilità fra il [[Ducato di Milano]] ed il [[Ducato di Savoia]], che da alcunidiversi anni furonoerano nazioni rivali. Il territorio ghemmese si trovava all'epoca sotto il dominio del Ducato di Milano, ed il confine naturale tra le due potenze era costituito dal fiume Sesia.
 
L'antica denominazione di Agamium, che deriva dal nome della popolazione di origine celtica, gli "Agamini", ha avuto un'evoluzione nel tempo: Agamium - Agheme - Gheme - Ghemme.
Utente anonimo