Differenze tra le versioni di "Crema (farmacologia)"

m
+wikilink
m
m (+wikilink)
Proprio in virtù del costituente prevalente le creme possono essere suddivise in creme idrofobe e creme idrofile.<br>
* Creme idrofobe (creme oleose o creme acqua in olio): si comportano come sostanze oleose, grazie alla loro fase esterna lipofila. Queste creme agiscono come una barriera protettiva nei confronti della cute, specialmente in caso di cute secca. Sono allestite con emulsionanti come la lanolina, gli esteri del sorbitano e monogliceridi. Sono particolarmente utilizzate per i farmaci liposolubili.
* Creme idrofile (creme acquose o creme olio in acqua): si comportano come sostanze acquose per la presenza della fase esterna idrofila. Necessitano assolutamente di agenti emulsionanti che rendano possibile la miscela delle due fasi. Fra queste sostanze si ricordano i saponi di sodio o di [[trietanolammina]], i solfati di alcoli grassi e i [[polisorbato|polisorbati]]. L'utilizzo di questa tipologia di creme facilita la penetrazione del farmaco all'interno della cute. Sono utilizzate in particolare per i farmaci idrosolubili ed in tutte le patologie infiammatorie croniche della pelle, specie quelle che possono determinare pelle secca e xerosi cutanea o ispessimento cutaneo e lichenificazione<ref>Jessberger B. Therapy of the symptoms of "dry skin". [Article in German]. Z Hautkr. 1988;63 Suppl 3:12-5. PMID 2196363</ref><ref>Frelichowska J, Bolzinger MA, Pelletier J, Valour JP, Chevalier Y. Topical delivery of lipophilic drugs from o/w Pickering emulsions. Int J Pharm. 2009 Apr 17;371(1-2):56-63. Epub 2008 Dec 24. PMID 19135516</ref>.
 
== Instabilità fisica ==
39 069

contributi