Differenze tra le versioni di "Accordo di Villa Madama"

È costituito da una serie di punti con cui la si intende «regolare le condizioni della religione e della Chiesa in Italia». L'accordo consta di quattordici articoli i quali non fanno altro che affermare e tutelare:
 
* Art 1 -: L'indipendenza e la sovranità dei due ordinamenti, Stato e Chiesa in linea con il dettato costituzionale. (Art. 7 Costituzionedella italianaCostituzione).
* Art 2 -: Le garanzie in ordine alla missione salvifica, educativa e evangelica della Chiesa cattolica.
* Art 3 -: Le garanzie in merito alla libera organizzazione ecclesiastica in Italia.
* Art 4 -: Immunità e privilegi per figure ecclesiastiche.
* Art 5 -: Gli edifici di culto che non possono essere requisiti, occupati, espropriati, demoliti o violati da forza pubblica se non per casi di "urgente necessità".
* Art 6 -: Le festività religiose.
* Art 7 -: Le nuove discipline degli enti ecclesiastici.
* Art 8 -: Gli effetti civili del vincolo matrimoniale celebrato in forma canonica.
* Art 9 -: L'istituzione di scuole e la parificazione delle stesse alle scuole pubbliche.
* Art 10 -: La parificazione delle qualifiche e dei diplomi ottenuti nelle scuole ecclesiastiche.
* Art 11 -: L'assistenza spirituale.
* Art 12 -: Il patrimonio artistico e religioso.
* Art 13 -: La volontà in merito al valore giuridico del nuovo Accordo.
* Art 14 -: In caso di difficoltà interpretative o applicative, l'art 14 impone ai due contraenti di risolvere in maniera amichevole tali divergenze tramite un'apposita commissione paritetica.
 
==Voci correlate==
Utente anonimo