Differenze tra le versioni di "Titolo di viaggio"

nessun oggetto della modifica
 
Altre, come Trenitalia, permettono di sostituire il biglietto cartaceo con un codice di pagamento, che viene comunicato al personale di bordo prima della partenza, e che servirà a dimostrare il regolare acquisto del titolo di viaggio.
 
== In Francia ==
Il biglietto si possono acquistare di persona presso una stazione ferroviaria, un aeroporto, una stazione della metropolitana, ovvero ai distributori automatici di biglietti. Più di recente è apparso vendita di biglietti on-line, accompagnati in alcuni casi da un codice identificativo privo di stampa cartacea,
 
Il prezzo può essere determinato in base alla distanza percorsa e alla classe di trasporto utilizzata quando non è in modo forfettario per riga o sezione di linea per arei, o consente di muoversi su una intera tratta ferroviaria.
Sconti o gratuito, sono in genere offerti su base commerciale (abbonamento, tariffe di gruppo, l'offerta turistica ...) o in base a criteri sociali (per aiutare gli svantaggiati, studenti, anziani ...), misure il cui costo è in genere sostenuto dalle autorità locali.
 
Il titolo può essere valido per un solo viaggio, un viaggio di ritorno, diversi viaggi successivi, o per un determinato periodo di tempo (abbonamento).
 
In Francia, i viaggiatori sorpresi senza un biglietto valido sono passibili di una sanzione pecuniaria, e in alcuni casi di recidiva possono essere perseguiti penalmente per legge.
I controlli sono regolati dalla legge del 15 luglio 1845 sulla Polizia delle Ferrovie, che è stato modificata dalla legge del 15 novembre 2001 in tema di sicurezza quotidiana (LSQ) che istituisce il reato di « délit d'habitude » per colore che <<in un periodo non superiore a dodici mesi, più di dieci reati sanzionati al primo e al secondo comma dell'articolo 80-3 del Dlgs 730 del 22 marzo 1942, che non sarà si siano conclusi in una transazione economica ai sensi dell'articolo 529-3 del codice di procedura penale. Il « délit d'habitude » è punibile con una pena detentiva.
 
La CNIL (autorità per la privcy) ha emanato nel 2007 una autorizzazione unica per l'elaborazione automatica dei dati personali e sensibili raccolti da "organismi di diritto pubblico o privato che realizzano un servizio di trasporto pubblico" ai fini della "gestione delle infrazioni".
 
Si noti che in possesso di un titolo di trasporto valido offre ai viaggiatori diritti legali. Infatti, il vettore è tenuto a trasportare il passeggero alla sua destinazione in modo sicuro, avendo il vettore l'onere di provare la eventuale responsabilità del passeggero.
 
== Voci correlate ==
Utente anonimo