Differenze tra le versioni di "Unione Patriottica del Kurdistan"

m
m
 
=== La fondazione dell'UPK ===
Dopo gli [[Accordi di Algeri]] del (1975)|Accordi di Algeri]], che segnarono la sconfitta dei curdi nella [[Storia dell'Iraq#La guerra curda|rivolta del 1974-1975]], il primo giugno 1975 un gruppo di intellettuali e di attivisti curdi, guidato da [[Jalal Talabani]], annunciò da [[Damasco]] la fondazione dell'Unione Patriottica.
 
Il nuovo partito era una coalizione di almeno cinque diverse entità politiche, tra cui spiccavano il gruppo di Talabani, il movimento [[Marxismo|marxista]] indipendente "Komeley Renjderan" di [[Nawshirwan Mustafa]] e il Movimento Socialista del Kurdistan (KSM) di [[Ali Askari]]. Il loro comunicato attribuiva la sconfitta della rivolta all'inabilità della leadership curda dovuta alla sua impostazione feudale, tribale, borghese di destra, capitalista, destrorsa e arrendevole.
126 152

contributi