Differenze tra le versioni di "Regina Bianchi"

m
La Bianchi ha preso parte a numerosi lavori cinematografici, tra cui ricordiamo ''[[Il giudizio universale]]'' (1961) di [[Vittorio De Sica]], ''[[Le quattro giornate di Napoli]]'' (1962) di [[Nanni Loy]], per cui vince il [[Nastro d'argento]], ''[[Kaos (film)|Kaos]]'' (1984) di [[Paolo e Vittorio Taviani]] (in cui interpreta la madre di [[Pirandello]]) e ''[[Il giudice ragazzino]]'' (1994) di [[Alessandro Di Robilant]], e in serie televisive come ''[[I grandi camaleonti]]'' di [[Edmo Fenoglio]] (1964) e ''[[Gesù di Nazareth (sceneggiato televisivo)|Gesù di Nazareth]]'' (1977) di [[Franco Zeffirelli|Zeffirelli]].
 
Nel [[2009]] è stata ospite di [[Laura Lattuada]] a ''Passepartout'' sul canale [[Leonardo (rete televisiva)|Leonardo]] - Sky 418, per un'intervista nel salotto della sua casa romana affacciata su [[villa Ada (Roma)|villa Ada]]. Nel gennaio [[2011]] compare in una lunga intervista televisiva del programma ''Visioni Private''<ref>[https://www.youtube.com/watch?v=TUXbuelEWfA&feature=related/ VisioniVideo Private]'dell'intervista]</ref>.
 
Ha vissuto a [[Roma]] fino al giorno della sua scomparsa. L'attrice è morta nel sonno il 5 aprile [[2013]] all'età di 92 anni. La notizia della sua morte è stata data dalla famiglia<ref>[http://www.ilmessaggero.it/SPETTACOLI/TEATRO/morte_regina_bianchi/notizie/263212.shtml Addio a Regina Bianchi indimenticabile Filumena Marturano] Ilmessaggero.it</ref>.