Apri il menu principale

Modifiche

un errore lessicale: esemplificazioni per semplificazioni.
 
Il moto parabolico può essere descritto mediante le relazioni della [[cinematica]] che legano i vettori posizione, velocità, ed accelerazione.
La più significativa realizzazione di tale moto è fornita dal ''moto del proiettile'' in cui si utilizzano le seguenti esemplificazionisemplificazioni (approssimazioni della fisica e della geometria del problema):
* tutta la massa e la geometria del corpo sono concentrate in un unico [[punto materiale|punto]];
* l'accelerazione del moto è verticale; il suo modulo è pari all'accelerazione di gravità sulla crosta terrestre: ''g = 9.81 m/s<sup>2</sup>''. Dunque, il corpo si trova in un campo di [[forza conservativa|gravità]] uniforme ed indipendente dal tempo;
Utente anonimo