Differenze tra le versioni di "Paolo Borsellino (miniserie televisiva)"

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
* Nell'attentato a Falcone, l'autista Costanza viene rappresentato come un membro della scorta, armato e con il giubbotto antiproiettile. In realtà era un autista, civile, del Ministero di Grazia e Giustizia.
* In alcune scene i convogli di Falcone e Borsellino sono composti anche da vetture come Fiat Tempra e Lancia Thema: in realtà erano composti unicamente da Fiat Croma, l'auto "blindata di stato" dell'epoca.
* nel film viene lasciato intendere Ingroia (interpretato da Gioè) come un possibile traditore, quando nella vera storia il traditore è il "dottore" (ovvero Bruno Contrada) che nel film non viene trattato.
* Nel film ci sono molti tagli sulla storia e fa vedere che Chinnici è l'ideatore del pool antimafia invece fu un'idea di Caponnetto, che proveniva dalla lotta al terrorismo.
*In questo sceneggiato stranamente non viene trattato il personaggio di [[Rita Atria]], [[testimone di giustizia]] che [[Paolo Borsellino]] incontrò nel [[1991]] quando era a [[Marsala]] e al quale ella si legò moltissimo. Rita Atria si suiciderà poi una settimana dopo la [[strage di Via D'Amelio]].
 
39

contributi