Differenze tra le versioni di "Giovanni Maria Vianney"

m (Fix tmpl)
Rimase ad Ars per quarant'anni svolgendo il suo incarico parrocchiale: fu particolarmente attivo nell'insegnamento del [[catechismo]] e divenne uno stimato confessore; diffuse la devozione a [[Santa Filomena di Roma]].
 
Morì in fama di santità (Ars era già diventata meta di pellegrinaggi quando era ancora in vita) nel [[1859]]. Oggi il suo corpo, incorrotto, è custodito all'interno della Basilica di [[Ars-sur-Formans]].
 
[[Georges Bernanos]], scrittore, drammaturgo e saggista francese, gli dedicò la sua opera prima, intitolata ''[[Sotto il sole di Satana (romanzo)|Sotto il sole di Satana]]'' (''Sous le soleil de Satan''), pubblicato in Francia nel 1926. Bernanos rimane impressionato dalla biografia di Giovanni Maria Vianney e ne racconta la vita attraverso il protagonista del proprio romanzo: il "santo di Lumbres", parroco umile e poco dotato ma devoto fino alla disperazione. Bernanos mostra come paradossalmente le buone intenzioni di un prete candido come un bambino e votato solo a Dio e ai suoi fedeli possano rivoltarsi contro di lui fino a renderlo preda di Satana stesso, senza che questo tuttavia intacchi la sua missione pastorale ma rendendola, anzi, più appassionata.
Utente anonimo